Tag: RICOTTA

SACCOTTINI AL CIOCCOLATO CON RICOTTA [SENZA GLUTINE]

SACCOTTINI AL CIOCCOLATO CON RICOTTA [SENZA GLUTINE]

 

“La ricotta è straordinaria negli impasti per dolci o primi piatti: sostituisce il latte e evita l’aggiunta di grassi come olio, burro e margarina e dà morbidezza all’impasto.”

Annalinda Paquali

 

Ingredienti:

  • 250 gr di farina di riso
  • 250 gr di ricotta
  • 130 gr di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 100 gr di cioccolato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • gocce di cioccolato

 

Procedimento:

In una terrina mescolare insieme la farina, lo zucchero, il lievito, l’uovo e la ricotta. Mescolare tutto e impastare con le mani.

Dividere l’impasto in due parti adagiando ciascuna sulla carta da forno e ricoprendole entrambe sempre con la carta-forno. Stendere le due parti finchè non avranno raggiunto lo spessore di un centimetro, dividere entrambe le sfoglie in quattro parti e metterci il cioccolato sminuzzato.

Arrotolare il rettangolo di sfoglia, conferendogli la forma di saccottino e chiuderlo. L’impasto, con le dosi indicate resta piuttosto morbido, pertanto la forma non risulterà ben definita.

Spennellare il saccottino con l’uovo e decorarlo con le gocce di cioccolato.

Cuocere a 180 ° in forno preriscaldato per 20 minuti.

 

 

Generalmente, per i dolci, non utilizzo le farine già pronte senza glutine, preferisco la farina di riso perchè è molto versatile e delicata. Ottima anche la farina di grano saraceno, ma ha un sapore deciso e non incontra i gusti di tutti.

Utilizzando la farina di riso l’impasto risulta più morbiso e appiccicoso. Per renderlo più sodo aggiungo un cucchiaio di amido di riso o di mais (maizena).

Inoltre, le dosi della farina possono variare a seconda della consistenza della ricotta, che può essere più o meno asciutta.

Poiché con la farina di riso l’impasto rimane molto morbido, per stendere l’impasto occorre più accortezza. Io ho preso due fogli di carta da forno, li ho unti: sul primo ho messo la palla del composto, l’altro l’ho posto sopra, in modo da passarci agilmente il mattarello.

 

Ricetta e foto di Annalinda Pasquali

 

 

                                           

RAVIOLONI CON RIPIENO DI RICOTTA E LIMONE [SENZA GLUTINE]

RAVIOLONI CON RIPIENO DI RICOTTA E LIMONE [SENZA GLUTINE]

Ingredienti per la pasta:

  • 250/260 gr di farina senza glutine per pasta e pane o “universale”

Ingredienti per il ripieno:

  • 250 gr di ricotta,
  • 50 gr di parmigiano reggiano gattugiato; la buccia di un limone grattugiato, sale, pepe. Per il pepe suggerisco quello rosa o i grani misti, entrambi profumati.
  • Un uovo per chiudere la pasta

 

Preparazione:

 

Mettere in una terrina la farina con le uova e impastare finchè l’impasto risulti liscio ed elastico. Se troppo duro si aggiungono un cucchiaino o due di acqua. Far riposare coprendo con uno strofinaccio.

 

Preparazione dell’impasto: mescolare bene la ricotta, il parmigiano, la buccia di limone, una spolverata di pepe e un pizzico di sale. Lasciare riposare.

 

Tirare la sfoglia, non troppo sottile e utilizzare lo stampo per ravioli o una rondella per realizzare i rettangoli o i quadrati di pasta su cui mettere l’impasto. Spennellare i bordi dei ravioli con l’uovo e chiuderli con un po’ di pressione.

ricetta e immagini di Annalinda Pasquali

 

 

TRECCINE DI GRANO SARACENO E RICOTTA [SENZA GLUTINE]

TRECCINE DI GRANO SARACENO E RICOTTA [SENZA GLUTINE]

Ingredienti:

  • 200 grammi di farina di grano saraceno
  • 180 gr di zucchero semolato
  • 300 gr di ricotta asciutta
  • scorza di limone grattugiato
  • 8 gr di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 1 uovo

 

Preparazione:

Si mescolano la farina, lo zucchero e il lievito in una ciotola. Dopo che sono ben mescolati si aggiunge un pizzico di sale.

Si aggiungono la ricotta e la buccia di un limone grattugiata e si mescola tutto. Il composto deve risultare omogeneo e morbido, ma della consistenza giusta per essere lavorato.

Se la ricotta non è molto asciutta, occorrerà aggiungere farina fino a quando sarà possibile fare dei filoncini. Se il composto rimane appiccicoso, anziché le treccine possono essere realizzati dei biscotti, a forma di filoncino, magari incidendoli col coltello

In entrambi i casi, per mantenere la morbidezza per più giorni, le treccine o i biscotti vanno conservati un contenitore chiuso.

I filoncini devono essere spessi almeno due centimetri, della lunghezza che si preferisce, per poter fare la treccina.

Dopo aver fatto le treccine e averle disposte sulla piastra del forno o su un contenitore di alluminio si spennellano con l’uovo e si aggiunge lo zucchero semolato.

Il forno deve essere preriscaldato a 180°. Il tempo di cottura è 20 minuti in forno ventilato. Se si utilizza la farina di riso, le treccine risulteranno meno spesse.

Per gli amici preparo le treccine con la farina integrale macinata a pietra. Con la farina con glutine, la lievitazione è, indubbiamente, migliore.

 

Ricetta e foto di Annalinda Pasquali