Tag: farina di riso

GNOCCHI DI FARINA DI RISO E RICOTTA [SENZA GLUTINE]

GNOCCHI DI FARINA DI RISO E RICOTTA [SENZA GLUTINE]

ingredienti:

  • 250 gr di ricotta vaccina asciutta
  • fecola di patate
  • farina di riso
  • un uovo
  • noce moscata
  • parmigiano

Di solito il parmigiano, le farine e la fecola le metto “a occhio”, “quanto basta”, ma per chi li fa la prima volta può essere utile un’indicazione delle quantità.

Gli gnocchi che vedete nelle fotografie sono stati fatti con:

  • 35 gr di fecola di patate;
  • 130 gr di farina di riso. La farina di riso è stata impiegata anche per manipolare la palla e trasformarla in gnocchi rotondi.
  • Il parmigiano aggiunto è 35/40 gr.

Procedimento:

Schiacciare in una terrina la ricotta, aggiungere il parmigiano, la noce moscata (a seconda del gusto), l’uovo, la fecola e la farina di riso. lavorare con le mani e creare una palla dalla quale pizzicar e il composto per trasformarlo in gnocchetti della misura desiderata.

Gli gnocchi di ricotta si possono condire con qualsiasi sugo di verdure, pomodoro, carne.

Ricetta e foto di Annalinda Pasquali

FOCACCIA DI RISO E CECI [senza glutine]

FOCACCIA DI RISO E CECI [senza glutine]

ingredienti:

  • 150 gr di farina di riso
  • 60 gr di farina di ceci
  • 75 gr di amido di riso o mais
  • 2 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • 300 ml di acqua
  • un cucchiaino di zucchero (a me piace croccante esternamente, per cui ne metto un cucchiaio)
  • mezza bustina di lievito secco per pizza o pane.

 

procedimento:

Si mescolano insieme le farine, l’amido e il lievito; si aggiunge l’olio e successivamente l’acqua con lo zucchero sciolto dentro.
Il composto resta molto liquido, ma deve essere così.

 

Si pone a lievitare l’impasto disteso; occorrono almeno tre ore, ma si può preparare il mattino per la sera, oppure la sera per il giorno dopo. Più lievita più è fragrante.

Dopo che è lievitata, prima di infornarla si cosparge di olio (poco), sale grosso e rosmarino, oppure si sala la superficie con sale fino o solo rosmarino, a seconda dei gusti.

Si inforna a forno riscaldato a 200 gradi, ma la cottura la si fa a 180 gradi.
Talvolta, per farla asciugare e colorare, occore girarla, oppure si mette sulla griglia del forno senza contenitore

 

note e considerazioni:

  • Riesce sempre bene!
  • Si può scegliere lo spessore, scegliendo il contenitore più o meno ampio. Il contenitore sul quale già si predispone per la lievitazione va messo in forno.

 

ricetta e foto di Annalinda Pasquali