PARIGI O CARA

PARIGI O CARA

Parigi, o cara. Recita il titolo di un vecchio film italiano.

Da un modesto ma accogliente ostello sul XVIII arrondissement, tra le le bancarelle del mercato settimanale e le vetrine dell’ortofrutta, le colorate linee della metro parigina aspettano soltanto di essere attraversate, ed insieme a loro, la vista, il gusto e l’udito.

Ed inizi il viaggio.

La sola lunga scalinata che ti porta verso la Basilica del Sacro Cuore ti fa dimenticare che stai camminando sotto la pioggia, e che subito dopo averla visitata, correrai verso altri spazi da attraversare. Nei giorni che passano nella Ville Lumiere, cerchi di rubare tutto quello che riesci: l’Opera Garnier, il Museo del Louvre, una foto alle decorazioni natalizie della galleria LaFayette, il panorama mozzafiato dall’alto della Tour Eiffel. Riesci anche a visitare le sale della Reggia di Versailles ed a fare una lunga passeggiata lungo le sponde del Pont- Neuf. Torni per due giorni di fila a Notre Dame a fotografare quanti più Gargoyles riesci. E corri ancora lungo i binari della RER. Studi i Bistrot e le vetrine dei negozi.

E delle pasticcerie. Come non notarle. Parigi è anche, tanto, questo. Innumerevoli pasticcerie. Invitanti i colori e le forme. Accoglienti gli spazi.

La scelta cade nel quartiere latino, dove la colazione con il Napoleon, la Tarte au citron, la Saint-Honoré ed i colorati Macarons con il trascorrere delle ore diviene cena a base di cous-cous. In ultimo la baguette, scelta con la meticolosità che un chirurgo ha con i suoi ferri in sala operatoria…

Come si fa a raccontare Parigi dimenticando le stratificazioni leggendarie che vorticano intorno ad essa?  Non lo si fa. La si attraversa. Percorrendo quanti più chilometri possibili, reali e virtuali.  E se non basta, la si continua a percorrere.

E’ questo che si fa ogni volta che si viaggia. Si vive.

Articolo e foto di Petra Feliziani

One Reply to “PARIGI O CARA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *