LA CORONCINA [l’insalata dell’orto di fine inverno]

LA CORONCINA [l’insalata dell’orto di fine inverno]

 

In una domenica di fine febbraio sono andato con amici dopo tempo alla Coroncina.
Conosco Melania dai tempi dell’Accademia della Cucina Italiana, ricordo ancora una cena dove come simposiarca fece conoscere ai più la cucina molecolare, il mare sul nostro ristorante preferito dove era possibile vivere l’estate, assolata e solitaria nonostante che ci trovavamo a pochi passi da tutto quello che era il mondo.
Poi oggi, questo luogo speciale, cosi lontano e vicino la Coroncina.

esterno

foto Coroncina ©

Basta uscire dalla superstrada che porta a Perugia a Caldarola e fare pochi chilometri è come al mare anni fa, con il mondo a pochi passi. Oggi affianco c’è Carlo e la Coroncina è diventata anche un rifugio di benessere.

 

sala_benessere

foto Coroncina ©

Ci siamo accomodati e parlato un po’, fuori è ancora freddo anche se l’Inverno è alla fine.

 

ristorante_6

foto Coroncina©

melania 1

CIALDINI DI CECI E SEMI DI CUMINO

melania 2

MEZZELUNE DI RAPE BIANCHE E ROSSE
CON RIPIENO FUNGHI SHITAKE E AGRUMI

melania 3

I PANI CON LIEVITO MADRE E GRANI ANTICHI

melania 4

VELLUTATA DI CAVOLO ROSSO E CHIPS DI CAVOLI

CAVATELLI

CAVATELLI CON SEMINI DI FRUTTA SECCA

melania 6

LE VERDURE GRATINATE DELL’ORTO
CON MAYO AL PEPE DI SICHUAN
E HUMUS DI CECE NERO E BIANCO

melania 7

TORTINO AL CIOCCOLATO E MOUSSE DI MELOGRANO

 logo_light

www.agriturismocoroncina.it
facebook
instagram

 

“Più che filosofia io la chiamerei stile di vita, si perchè sono cresciuta tra la natura e gli animali e li ho sempre rispettati ringraziando con gratitudine giornaliera la nostra cara Madre Terra e Padre Universo. Quando osservo la campagna, i colori, i movimenti timidi di un piccolo animale sorrido e penso a quanta pace ricevo; ascoltare la natura nei silenzi o nei suoi suoni è una forma di sacralità che è un dono da rispettare e amare. E’ un percorso di vita dal quale mi è impossibile tornare indietro. Dietro due occhi c’è un cuore, c’è un sentimento, c’è un sano istinto di sopravvivenza e soprattutto amore.”

Melania

L’inverno è passato e ho voglia di tornare e parlare ancora con Melania e Carlo di questo microcosmo nel macrocosmo.

Tonino Del Moro

foto Grazia Laurenzi

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *