Cinque Elementi.jpg

 

I cinque Movimenti sono regolati da precise leggi che garantiscono un corretto rapporto tra loro, la Legge di Generazione [o produzione] e la Legge di Controllo [o inibizione]. Esistono, inoltre, altre leggi, chiamate patologiche che spiegano l’alterazione dei rapporti tra i cinque Movimenti.

Ciclo Sheng di generazione.jpg

 

La legge di generazione o di produzione

Secondo la legge di generazione detta anche relazione “madre-figlio”, ogni elemento genera quello successivo, procedendo in senso orario, seguendo il movimento yin-yang. Ne consegue che il Legno alimenta il Fuoco, il Fuoco produce la Terra attraverso le ceneri, la Terra depositandosi in profondità produce il Metallo, il Metallo durante il suo ciclo di trasformazioni libera Acqua, l’Acqua nutre le piante. Si dice che ogni Movimento nutre e tonifica il figlio

Ciclo Ke di controllo .jpg

La legge di controllo o di inibizione

La legge di controllo o di inibizione, detta anche relazione “nonno-nipote” ha invece la funzione di controllare la produzione delle energie di ogni movimento. Così l’Acqua spegne il Fuoco, il Fuoco fonde il Metallo, il Metallo taglia il Legno, il Legno imbriglia con le sue radici la Terra, la terra assorbe l’Acqua. Se l’Acqua, in pienezza, producesse troppo legno e questo, a sua volta, producesse troppo Fuoco, eccesso di Acqua andrebbe a controllare l’eccesso di Fuoco inibendolo, e così fino a completare il ciclo. In conclusione, questo processo potrebbe essere definito come un meccanismo destinato a compensare gli eccessi, gli squilibri tra i vari movimenti. In questa legge si usa dire che ogni Movimento controlla il nipote o ogni movimento è controllato dal nonno.

Ciclo Wu di controdominazione.jpg

 

 

La legge di superinibizione o di soprafazione

Le leggi patologiche sono la legge superinibizione e la legge di controinibizione. La legge di superinibizione, o di sopraffazione, esprime ogni Movimento, quando è in eccesso, può esercitare un controllo  eccessivo sul nipote danneggiandolo. Per esempio il Legno in pienezza tende a “invadere” la Terra esaurendola.

La legge di controinibizione o di insulto

La legge di controinibizione, o di insulto esprime che se il nipote è in eccesso e il nonno è in vuoto, il Movimento nipote può “insultare” il nonno [ordine inverso a quello di inbizione] danneggiandolo. Per esempio il Legno in eccesso può danneggiare il Metallo se è in vuoto.

 metallometallo

legno

legno

terra

terra

acqua

acqua

fuoco

fuoco

FONDAMENTI DI NUTRIZIONE – Aspetti chimici, energetici e simboli degli alimenti – Catia Trevisani
Edizioni Enea – SI.RI.E srl – Milano 2007

www.edizionienea.it