Perugino, Ascensione –  Musée des beaux-arts (Lione)

La Festa dell’Ascensione si celebra 40 giorni dopo la Pasqua. Nell’attuale calendario liturgico della chiesa cattolica, tuttavia, scorre alla domenica immediatamente successiva. L’evangelista Luca è quello che maggiormente descrive questo momento del mistero pasquale, sotto il segno della benedizione e della missione. Da lui sembra che l’evangelista Marco abbia conosciuto la notizia di questo fatto, riportato in un rapido passaggio alla fine dell’opera.

Giotto – Ascensione – Cappella degli Scrovegni a Padova .

L’Ascensione è una festa carica di suggestioni: invita a salire in alto, come quando si scala la vetta di una montagna. Pensiamo al monte dell’Ascensione sopra la città di Ascoli. Allo stesso tempo è piena di ricadute o conseguenze positive per la vita dell’uomo sulla terra: viene benedetto e reso forte per svolgere la sua missione di abitare e custodire il pianeta. Oggi il cielo chiede che il mondo sia ancora la casa di tutti e sia luogo di armonia, pace e benessere per ogni essere vivente.

Edicola dell’Ascensione – Gerusalemme

Don Andrea Andreozzi